Centro Spalla

La spalla è l’articolazione più complessa del corpo umano: 5 Articolazioni, più di 20 muscoli motori principali e relative strutture connesse, 6 legamenti. Si tratta di un’articolazione molto mobile, che riesce a compiere movimenti multidirezionali – in fisiologia si parla di almeno 13 movimenti diversi che può compiere. La sua struttura complessa da un lato garantisce ampia mobilità, dall’altro ne tutela la stabilità. Ma proprio per questo qualunque squilibrio tra le forze verticali e orizzontali che mantengono stabile la spalla nella sua sede anatomica, puo’ portare a deficit di stabilità, lassità dei legamenti e della capsula articolare, ma anche a lesioni di legamenti e di muscoli, generare artrosi nel tempo o creare deficit recuperabili solo chirurgicamente.

Quali sono le cause principali del dolore alla spalla

Oltre alle patologie di carattere traumatico, o di natura metabolica, il dolore alla spalla subentra per lo più all’insorgenza di patologie degenerative o da sovraccarico. Ma anche uno squilibrio posturale e muscolare possono alterare il perfetto equilibrio che la natura ha previsto per questa articolazione.

Il movimento ripetitivo di certi gesti nella quotidianità professionale, o di certi gesti sport-specifici, o posture non corrette, possono portare ad un sovraccarico di alcune strutture e ad una instabilità articolare.

Nel tempo si può arrivare a una vera e propria lesione della cuffia dei rotatori o tendinopatie, o fenomeni artrosici, a volte risolvibili solo chirurgicamente (riparazione dei tendini lesionati o addirittura protesi di spalla).

Le principali patologie della spalla

 

  • Lesioni parziali o totali della cuffia dei rotatori (i tendini della spalla)
  • Lesione del Capo Lungo del Bicipite
  • Slap lesion
  • Tendinopatie calcifiche
  • Capsuliti 
  • Lussazioni della spalla e sublussazioni (gleno-omerali)
  • Conflitti sub acromiali
  • Fratture dell’omero 
  • Fratture della clavicola
  • Lussazioni acromion claveari
  • Instabilità della spalla
  • Artrosi gleno omerali

Si può prevenire la spalla dolorosa?

Per prevenire l’insorgenza di patologie della spalla da sovraccarico o da fenomeni artrosici – degenerativi, diamo ai nostri pazienti  programmi di prevenzione personalizzati, che mirano a riportare in equilibrio tutte le strutture della spalla, rinforzando le strutture più deboli (quelle meno utilizzate) e compensando in modo selettivo il sovraccarico delle strutture stressate da un determinato gesto ripetitivo (per esempio parrucchiere, falegnami, carpentieri, pittori, muratori,  etc….) o da gesti sport-specifici  (pallavolo, tennis, basket etc…), da disordini posturali o da lassità legamentosa.

PERCHE’ SCEGLIERCI

Il trattamento, la cura e la prevenzione della spalla necessitano della massima esperienza e di una specifica formazione e aggiornamento costante. Noi ci occupiamo dal 2002 della riabilitazione di patologie della spalla.

  • Oltre 20 anni di formazione specifica in riabilitazione conservativa o post-chirurgica di spalla 
  • Oltre 40  simposi , seminari o e congressi sulle patologie di spalla in qualità di moderatori o relatori
  • Membri della SicSeG Società Italiana di Chirurgia della Spalla e del Gomito 
  • Soci aderenti della FMSI Federazione Medico Sportiva Italiana
  • Centro accreditato AIMTES Associazione Italiana Massaggiatori Sportivi e Terapisti dello Sport 
  • Centro affiliato FISIOTERAPIA ITALIA NETWORK 

Il metodo

Ci avvaliamo della collaborazione di una selezionata rete di ortopedici specialisti della spalla, che valutano i nostri pazienti e con i quali ci confrontiamo regolarmente durante tutto il percorso riabilitativo del paziente

La prima fase prevede la diagnosi specialistica, coadiuvata da idonea indagine diagnostico-strumentale su indicazione dello  specialista (ecografia muscolo-tendinea, RX . RMN Artro RMN)

IL TRATTAMENTO Conservativo

Se lo specialista non reputa opportuno intervenire chirurgicamente, attiviamo il seguente percorso di riabilitazione “conservativa”: 

  • controllo di dolore, edema, flogosi, stati infiammatori muscolo-tendinei o scheletrici : in questa fase ci avvaliamo delle terapie fisiche, su indicazione medica, mediante tecnologie innovative: laserterapia ad alta potenza, laserterapia co2, tecarterapia, ultrasuoniterapia, tens terapia, ENF Elettroneurofeedback, magnetoterapia, “Cryomag”, o.p.a.f. onde pressorie ad alta frequenza, ipertermia 
  • mobilizzazione articolare passiva (allungamento passivo delle strutture) e attiva 
  • rinforzo muscolare selettivo – l’esame clinico e la valutazione fisioterapica guidano il terapista caso per caso verso la corretta strategia terapeutica necessaria per riportare la spalla nel suo corretto equilibrio di forze. Il programma di lavoro prevede carichi 
  • recupero degli schemi propriocettivi e riequilibrio della postura globale
  • programma di prevenzione personalizzato, che il paziente poi continuerà a fare a casa per la stabilizzazione dei risultati raggiunti

IL Trattamento post-chirurgico

Il trattamento post chirurgico va preceduto sempre da una fase riabilitativa. Nessun intervento chirurgico può avere risultati eccellenti su una spalla rigida e dolente. La riabilitazione pre-intervento ha l’obiettivo proprio di controllare il dolore ed eventuali stati infiammatori, oltre a conservare un buon range articolare della spalla , un buon trofismo muscolare , e scongiurare rigidità e capsuliti.

L’iter del post- chirurgico dipende dal tipo di intervento effettuato, dalla tecnica scelta dal chirurgo, dalle caratteristiche individuali del paziente e da tantissimi altri fattori, che un centro di riabilitazione specializzato come il nostro valuterà in modo molto accurato.

In sintesi queste le fasi nel post-chirurgico:

  • Controllo e riduzione di dolore e gonfiore con l’ausilio di terapie fisiche, nel rispetto dei tempi biologici di rigenerazione tissutale e dell’indicazione dello specialista 
  • Prevenzione di complicanze post-chirurgiche
  • Recupero graduale della mobilità articolare, anche mediante strategie neurocognitive
  • Recupero della forza muscolare,mediante programmi di lavoro a difficoltà graduale e a carico crescente
  • Recupero della qualità del movimento e del sistema propriocettivo
  • Riequilibrio posturale globale 

Guarire una spalla patologica, riabilitarla, significa per noi riportare la persona alla piena efficienza psico-fisica. Le patologie di spalla spesso comportano inevitabilmente lunghi periodi di inattività dallo sport o dal lavoro, spesso dalla gestualità quotidiana. 

Una spalla  non riabilitata  adeguatamente, può restare con deficit motori a volte irreversibili, con notevoli limitazioni funzionali , ipotonicità muscolari e dolore cronico. 

Lo stesso intervento chirurgico puo’ lasciare dolore cronico o limitazioni articolare,  se la riabilitazione non è fatta da mani esperte. 

Ecco perché devi scegliere un centro specializzato, come il nostro, nella riabilitazione della spalla!

Convenzioni

Hai una polizza integrativa sanitaria ?

Centro Convenzionato Unisalute, Si Salute, Fondo est.
Controlla il tuo contratto di lavoro e scopri se hai una copertura sanitaria o assicurativa fornita o gestita da Unisalute, al resto pensiamo noi!
Chiedi la nostra consulenza per gestire la procedura con Unisalute  e  curarti gratuitamente da noi o a tariffe estremamente vantaggiose!