Centro Traumi dello Sport

I traumi (o infortuni) da sport  sono infortuni , diretti (contusioni, fratture) o indiretti (stiramenti, lesioni, infiammazioni tendinee) che accadono in  determinate circostanze , per lo più imprevedibili,  spesso  conseguentement ad un’eccessiva sollecitazione, a un sovraccarico funzionale, o secondari a preparazioni atletiche non ottimali.

Possono essere classificati in quattro categorie principali in base al tessuto interessato:

  • traumi muscolari (contratture, stiramenti, strappi, ecc.)
  • traumi tendinei (tendiniti, ecc.)
  • traumi articolari (distorsioni, lussazioni, ecc.)
  • traumi ossei (fratture ,ecc.)

Le cause sono da ricercare sicuramente nell’energia cinetica di sport situazionali, di contatto o particolarmente dinamici , ma anche nella  inadeguata preparazione di tali tessuti per  compiere i gesti motori che sono chiamati a compiere. 

Per questo possiamo distinguere TRAUMI SPORTIVI ACUTI, che avvengono in momenti particolari della competizione o dell’allenamento e hanno una comparsa immediata della sintomatologia, e TRAUMI SPORTIVI CRONICI, che invece non hanno un vero e proprio evento scatenante e vedono comparire la sintomatologia progressivamente nel tempo, per carichi di lavoro eccessivi, tecnica di esecuzione sbagliata, preparazione atletica no adeguata, fattori individuali predisponenti  (lassità legamentosa, squilibri posturali, rigidità articolare etc..)

Quali sono i principali traumi da sport 

  • Lesioni muscolari o tendinee (quadricipite femorale, bicipite femorale, retto femorale, lesione del legamento crociato anteriore, lesione del legamento collaterale, lesione tendine d’Achille ecc.)

  • Tendiniti (epicondilite, tendinite zampa d’oca, tendiniti cuffia dei rotatori, tendinite achillea, ecc.)

  • Distorsioni (caviglia LPAA, ginocchio, ecc.)

  • Lussazioni (spalla, ecc.)

  • Fratture (testa dell’omero, capitello radiale, piatto tibiale, astragalo, ecc.)

PERCHE’ SCEGLIERCI

Il trattamento, la cura e la prevenzione  nei traumi da sport  necessitano della massima esperienza e di una specifica formazione e aggiornamento costante. Noi ci occupiamo da due generazioni di riabilitazione sportiva 

  • Oltre 60 anni di esperienza della famiglia “Palomba” 
  • Oltre 60  simposi , seminari  e congressi  di medicina sportiva in qualità di organizzatori,  moderatori o relatori
  • Membri della SicSeG Società Italiana di Chirurgia della Spalla e del Gomito 
  • Soci aderenti della FMSI Federazione Medico Sportiva Italiana
  • Centro accreditato AIMTES Associazione Italiana Massaggiatori Sportivi e Terapisti dello Sport 

Centro affiliato FISIOTERAPIA ITALIA NETWORK

IL NOSTRO METODO

Ci avvaliamo della collaborazione di una selezionata rete di ortopedici specialisti in ortopedia, fisiatria e medicina dello sport, che valutano i nostri pazienti e con i quali ci confrontiamo regolarmente durante tutto il percorso riabilitativo del paziente.

La prima fase prevede la diagnosi specialistica, coadiuvata da idonea indagine diagnostico-strumentale su indicazione dello  specialista (ecografia muscolo-tendinea, RX . RMN Artro RMN).

Il trattamento conservativo

Se lo specialista non reputa opportuno intervenire chirurgicamente, attiviamo il seguente percorso di riabilitazione “conservativa” e seguiamo l’atleta in un percorso specifico di esercizio terapeutico e propedeutico che lo aiuterà , non solo a guarire dall’infortunio nel più breve tempo possibile, ma lo renderà più funzionale e consapevole a livello motorio:

  • controllo di dolore, edema, flogosi, stati infiammatori muscolo-tendinei o scheletrici : in questa fase ci avvaliamo delle terapie fisiche, su indicazionemedica, mediante tecnologie innovative: laserterapia ad alta potenza, laserterapia co2, tecarterapia, tens terapia, ultrasuoniterapiaENF Elettroneurofeedback, magnetoterapia, magnetoterapia “Cryomag”, o.p.a.f. onde pressorie ad alta frequenza, ipertermia 
  • mobilizzazione articolare passiva (allungamento passivo delle strutture) e attiva 
  • rinforzo muscolare selettivo – l’esame clinico e la valutazione fisioterapica guidano il terapista caso per caso verso la corretta strategia terapeutica necessaria per riportare le strutture coinvolte alla loro funzionalità
  • recupero degli schemi propriocettivi e riequilibrio dello schema del passo, del gesto sport-specifico,  della postura globale 
  • programma di prevenzione personalizzato, che l’atleta  poi continuerà a fare a casa per la stabilizzazione dei risultati raggiunti  e per prevenire eventi recidivanti

IL TRATTAMENTO POST-CHIRURGICO

Il trattamento post chirurgico va preceduto sempre da una fase riabilitativa. La riabilitazione pre-intervento ha l’obiettivo proprio di controllare il dolore ed eventuali stati infiammatori e versamenti articolari, oltre a conservare un buon range articolare e un buon trofismo muscolare 

  • L’iter del post- chirurgico dipende dal tipo di intervento effettuato, dalla tecnica scelta dal chirurgo, dalle caratteristiche individuali dell’atleta  e da tantissimi altri fattori, che un centro di riabilitazione specializzato come il nostro valuterà in modo molto accurato.
  • Riabilitare un atleta e riportarlo in gara è un percorso molto delicato, che richiede la collaborazione di tutto l’entourage dell’atleta (famiglia, società sportiva, tecnici, dirigenti, mental coach etc..) 

In sintesi queste le fasi nel post-chirurgico:

  • Controllo e riduzione di dolore e gonfiore post-chiurgico con l’ausilio di  terapie fisiche, nel rispetto dei tempi biologici di rigenerazione tissutale
  • Prevenzione di complicanze post-chirurgiche
  • Recupero graduale della mobilità articolare, anche mediante strategie neurocognitive
  • Recupero della forza muscolare,mediante programmi di lavoro a difficoltà graduale e a carico crescente
  • Recupero della qualità del movimento e del sistema propriocettivo
  • Riequilibrio posturale globale 
  • Riatletizzazione : recupero del gesto sport specifico 
  • Programma individualizzato di prevenzione da recidive per l’allenamento differenziato fino al ritorno in gara

Convenzioni

Hai una polizza integrativa sanitaria ?

Centro Convenzionato Unisalute, Si Salute, Fondo est.
Controlla il tuo contratto di lavoro e scopri se hai una copertura sanitaria o assicurativa fornita o gestita da Unisalute, al resto pensiamo noi!
Chiedi la nostra consulenza per gestire la procedura con Unisalute  e  curarti gratuitamente da noi o a tariffe estremamente vantaggiose!