Il mal di schiena è uno dei problemi di salute più comuni e colpisce fino a 8 persone su 10 almeno una volta nella vita in modo acuto.

 

COSA FARE SE INSORGE?

  • CONSULTARE UN MEDICO: Se il mal di schiena si risolve spontaneamente in 3-4 giorni non necessita di accertamenti. Se invece gli episodi sono ripetuti e iniziano a essere 3 o 4 nell’arco di uno o due mesi, il disturbo sta diventando frequente e dunque è bene sottoporsi a visita medica dove una corretta anamnesi potrà far luce sulle eventuali cause
  • RIVOLGERSI AD UN FISIOTERAPISTA: Il fisioterapista sarà colui che lavorerà per alleviare la sintomatologia dolorosa tramite le più comuni e riconosciute terapie fisiche, per poi lavorare sulla mobilità della colonna, sullo scarico delle pressioni che la affliggono e sugli esercizi che le restituiranno la giusta fisiologia

 

COME PREVENIRLO?

 

La prevenzione del mal di schiena si basa principalmente su due aspetti:

  • Il primo basato sull’acquisizione delle corrette abitudini di vita. In questo modo si combatte il mal di schiena prima della sua comparsa.
  • Il secondo si fonda invece su un intervento rieducativo che coinvolge molte figure professionali come medici, fisioterapisti e laureati in scienze motorie. Con tali interventi si cerca da un lato di ristabilire le condizioni precedenti al trauma e dall’altro di allontanare il rischio di eventuali recidive tramite un programma educativo-riabilitativo fondato sulla ripetizione quotidiana di esercizi propedeutici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment